Ultima modifica: 30 Marzo 2022
Istituto Comprensivo di Saluzzo > News > Giornata della memoria per le vittime delle mafie 2022

Giornata della memoria per le vittime delle mafie 2022

Le classi terze della Rosa Bianca partecipano all’evento nazionale

Dal 1996 ogni anno, il 21 marzo, l’Associazione “Libera” fondata da Don Ciotti celebra la Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime delle mafie leggendo il lungo elenco dei loro nomi, per farle vivere ancora. La giornata ha coinvolto tutte le classi terze del nostro Istituto attraverso due diversi eventi, uno serale a Manta ed uno pomeridiano a Saluzzo.

Manta

Presso la Chiesa di Santa Maria del Monastero di Manta, si è tenuta una serata di condivisione e discussione relativa alla tematica, sempre attual,e del ricordo di coloro che hanno perso la vita perchè presi di mira dall’associazioni a delinquere di stampo mafioso.

Alla presenza del Sindaco di Manta, Paolo Vulcano, della professoressa Francesca Gagliano, degli Educatori del Comune di Manta e di alcuni docenti del plesso di scuola secondaria di Manta, un numerosissimo gruppo di alunni ha approfondito la figura di tre vittime innocenti delle mafie: Alessandro Siani, Lea Garofalo e Antonio Landieri.

Dopo la visione di un breve video i ragazzi e le ragazze della scuola secondaria, divisi in quattro grandi gruppi, si sono cimentati nella ricerca di informazioni relative ai Siani, Garofalo e Landieri e hanno prodotto dei cartelloni recanti qualche notizia relativa alla loro biografia e alcune parole chiave che esprimessero le emozioni provocate in loro dalla scoperta della vita e delle tragiche circostanze della morte di questi innocenti.

Saluzzo

E così, lunedì scorso,  anche le alunne e gli alunni delle terze della nostra scuola, in un laboratorio pomeridiano tutto dedicato alla legalità, hanno letto questi nomi,  perché rimanga vivo il loro ricordo, per non farli morire mai. 

Dopo l’introduzione della Dirigente e l’invito della professoressa Perlo a considerare che cosa sia fondamentale per ognuno di noi attraverso la lettura della poesia Considero valore di Erri De Luca (perché il primo giorno di primavera è anche la Giornata mondiale della poesia)  la professoressa Francesca Galliano, referente del presidio di Libera di Saluzzo, ha fatto riflettere tutti i presenti sull’importanza di ricordare persone che hanno scelto di stare dalla parte della giustizia e che hanno pagato con la vita questa loro scelta, ma anche persone che sono state vittime inconsapevoli di spietati progetti criminali. 

Dopo la lettura dei nomi (più di mille), gli alunni e le alunne hanno raggiunto Piazza Garibaldi, dove il professor Guido Palmero ha illustrato il significato del monumento dedicato al Generale Carlo Alberto Dalla Chiesa, realizzato con il contributo dello stesso Palmero e di altri quattro artisti.

Al termine, le classi si sono recate in piazza Cavour dove si trovano le immagini del Generale Dalla Chiesa e del  dottor Amedeo Damiano.

E’ stato un pomeriggio davvero significativo, un esercizio importante per sentirsi sempre più cittadine e cittadini consapevoli.