Ultima modifica: 10 Giugno 2022
Istituto Comprensivo di Saluzzo > News > Serata di fine anno scolastico presso Cascina Aia di Manta

Serata di fine anno scolastico presso Cascina Aia di Manta

Serata conclusiva del progetto “Libera contro le mafie”

Il giorno 6 giugno 2022 le classi della secondaria di Manta, coordinate dai loro insegnanti, hanno trattato gli attuali temi sulla mafia, legalità e lotta alla criminalità attraverso canti, brani eseguiti al flauto ed edizioni straordinarie di telegiornali attinenti alle suddette tematiche. La serata ha avuto inizio con i saluti e una breve presentazione del progetto da parte dell’educatrice Sandra Dutto, dalla referente del plesso, prof.ssa Raina Federica, dalla referente di Libera Saluzzo nella persona di Galliano Francesca, dall’assessore PierFranco Margaria.

Dopo i saluti iniziali, le classi 3^ A e 3^ B si sono cimentate nell’esecuzione del bellissimo Inno d’Italia, simbolo della nostra unità a livello nazionale.

Successivamente le classi 1^ A e 1^ B, con l’esecuzione cantata dei brani “ Save the planet” e “Onda”, ci hanno ricordato che la legalità riguarda anche il rispetto dell’ambiente attraverso piccoli gesti.

La serata prosegue con la canzone “ Stand by me” cantata e suonata da tutte le classi che hanno voluto mandare un messaggio di speranza affinché le persone che lottano contro la camorra non vengano lasciate sole e non ci siano più vittime innocenti di mafia.

Per rafforzare il suddetto messaggio i ragazzi della 3^ A, con dei lavori di gruppo in classe e lo studio sulla legalità in Educazione Civica, hanno presentato, attraverso dei cartelloni, alcune vittime innocenti della mafia.

Lo spettacolo continua ancora con la trattazione del tema sulla legalità attraverso la proiezione di due edizioni straordinarie di Tg realizzate dalle classi 2^ A e 2^ B i cui piccoli giornalisti hanno illustrato, attraverso le interviste, la vita di vittime innocenti della mafia come, ad esempio, il magistrato Giovanni Falcone.

La 2^ B conclude la serata con l’esecuzione del brano “Inno alla gioia” che vuole offrire al pubblico un messaggio di gioia e di amicizia universale che lega tra loro tutti gli uomini.

Lo spettacolo sembrava volgere al termine quando, anche, i professori hanno salutato i loro alunni, intonando il brano “Nobody Knows”.